Un programma di iniziative per celebrare i 1600 anni di Venezia

 

> Mercoledì 21 luglio 2021

ore 21.00 parco di Palazzo Foscolo

Alberto Toso Fei presenta “VENEZIA IN NUMERI una storia millenaria”

120 dogi in 1.100 anni di Repubblica; le storie più belle delle 116 insule formate da 135 campi e 1.198 calli; le leggende nascoste tra i 256 pozzi e i 423 ponti; e poi le 11.654 cortigiane “ufficiali” e le 7 donne da primato, o le 69 pestilenze e i 23.000 proiettili del ’48 veneziano. Ecco alcuni dei numeri estratti a sorte dal cappello della storia per raccontare Venezia e i suoi leggendari 1.600 anni. Venezia svelata attraverso i suoi numeri che raccontano una civiltà inimmaginabile e molte delle sue leggende. Una summa numerica che restituisce la panoramica di una storia unica e irripetibile.

 

Alberto Toso Fei, veneziano dal 1351, discende da una antica famiglia di vetrai di Murano. Scrittore e saggista appassionato di storia ed esperto di leggende, ha all’attivo oltre 20 titoli tradotti in più lingue che tappezzano le vetrine delle librerie di Venezia. Tra questi, la graphic novel “Orientalia”, che è stata candidata al Premio Strega. Come una macchina del tempo vivente, con i suoi storytelling, dà vita a recital, TEDx, eventi on line. Protagonista della vita culturale a Venezia è un punto di riferimento per la sua storia. Alberto Toso Fei è il narratore di Venezia.

 

 

Info
Ingresso libero
Porta una coperta o un cuscino per accomodarti sull’erba
tel. 0422/718013 – fondazione@oderzocultura.it

 

Con il patrocinio della Regione Veneto

____________________________________________________________________________________

Calendario in fase di aggiornamento.

____________________________________________________________________________________

 

Eventi passati

> Giovedì 24 giugno 2021 (a causa del maltempo sarà rinviato a data da destinarsi)

ore 21.00 parco di Palazzo Foscolo

Spettacolo teatrale

La “Donna del Fuoco” Marietta Barovier. Pioniera delle Perle Veneziane

Produzione Arte-Mide Teatro

 

Info
Ingresso libero. Accesso al parco secondo le normative vigenti.
Porta un cuscino o una coperta per sederti sull’erba!

fondazione@oderzocultura.it

 

La pièce è incentrata sulla storia di Marietta Barovier una donna davvero speciale, artista, sperimentatrice, imprenditrice che ha dedicato la sua vita alla sua passione: l’arte delle perle di vetro. Marietta, è una donna di spicco del rinascimento vetraio del XV secolo. Fu la prima donna ad ottenere dalla Serenissima, grazie alle sue creazioni artistiche originali, l’autorizzazione ad aprire a suo nome una fornace e ad esserne la titolare, cosa decisamente anomala e all’avanguardia per la sua epoca, in cui l’ingresso alle fornaci era permesso solo agli uomini.

A Marietta viene attribuita la nascita della perla Rosetta, è a lei che il padre Angelo Barovier affida il ricettario segreto dell’azienda nonostante avesse 5 fratelli maschi. Nello spettacolo si mette in luce l’aspetto magico e cabalistico intrinseco nella famosa perla a 12 punte appreso da Marietta dal padre e dal frate e filosofo Paolo da Pergola.